Lug 21, 2022 | News

“Care studentesse e cari studenti, famiglie e docenti,

con la chiusura della segreteria dal 29 luglio al 24 agosto compreso, quest’anno scolastico  giunge  “ufficialmente” al termine. E’ stato sicuramente un anno impegnativo, in cui si è finalmente tornati alla desiderata normalità. Tutti insieme siamo riusciti a  superare le difficoltà e a portare avanti con entusiasmo e spirito di collaborazione le proposte formative. La riconferma da parte del MIUR del percorso quadriennale sperimentale, i risultati dell’esame di Stato dei due percorsi quadriennale e quinquennale, delle prove Invalsi, dei Concorsi Internazionali vinti, hanno dimostrato che, nonostante  le emergenze come quella che abbiamo vissuto, gli obiettivi sono stati raggiunti con grande successo.

L’augurio, per tutti, è di trascorrere in serenità il periodo estivo, così da essere pronti  a cominciare, a settembre,  un anno scolastico ricco di nuove proposte formative, tra cui anticipiamo:  il Progetto di accoglienza per le classi prime: “Students working in the park” e il Progetto “Studiare con metodo”;  Il Progetto “ Alla scoperta del santuario dei cetacei”, per la classi seconde;  i viaggi studio a Vichy, in Spagna e nelle principali città d’arte italiana,  e altre iniziative di ampliamento dell’offerta formativa per l’acquisizione e lo sviluppo  delle competenze trasversali.

Come è già stato comunicato, la prima settimana di settembre sarà  dedicata alle ultime lezioni di recupero e agli esami di recupero dei debiti scolastici. Le lezioni avranno inizio martedì 6 settembre per le classi dalla seconda alla quarta quadriennale e lunedì 12 settembre per tutte le altre classi, compresa la prima quadriennale. Il piano orario verrà inviato entro la prima settimana di settembre.

Un pensiero speciale, infine, per gli studenti  che inizieranno con noi il loro percorso liceale e alle loro famiglie,  con la speranza  che il prossimo anno scolastico sia, il più possibile, normale, nella convinzione  che la relazione umana sia elemento imprescindibile da preservare nei rapporti tra la scuola, le famiglie e gli studenti, perché la scuola non è solo condivisione di saperi, ma anche di esperienze, di gioie e di  dolori. La scuola promuove la fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, è inclusione e valorizzazione delle peculiarità individuali.    

A tutti  un affettuoso arrivederci a Settembre.”

 

La dirigente scolastica

Marcella Margaria Bodo